Credere nella formazione

Aggiornato il: 21 nov 2018

Tutto nasce da un'idea della Losa e dell''Architetto Pietro Vitali della SUPSI.

La falegnameria Losa è stata impegnata, come vi abbiamo mostrato nel sito e sui social, in questo programma pilota con la SUPSI (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design - Architettura d'interni) durante l'ultimo semestre.

Abbiamo iniziato queszo percorso proponendo agli studenti dei workshop, coinvolgendo amici professionisti della falegnameria, come pure aziende del settore e nostri fornitori.

L'Architetto Massimo Duroni ha descritto i materiali usati per gli interni con la sua classica lezione coinvolgente (http://www.massimoduroni.it/).

Damiano Mordasini della OPO Oeschger  (https://www.opo.ch/it/) ha sapientemente descritto la ferramenta e le luci.

Pierpaolo Smussi della HD Surface (http://www.hdsurface.it/) ha parlato della sua finitura in resina cementizia.

Andrea Chiarentin della Suncolor (http://www.suncolor.ch/) e Oscar Resnati della Renner (http://renneritalia.com/) hanno introdotto le finiture usate negli arredi di interni.

Sandro Allegri della ditta Edilcentro Wullschleger SA (http://www.edilcentro.ch/) si è reso disponibile a sostenere il progetto con entusiasmo e lungimiranza.

Dopo tutto questo gli studenti hanno iniziato a elaborare dei progetti , a discuterne con noi e con i professori durante le lezioni, attraverso delle critiche di gruppo ed individuali con l'Architetto Geronzi e l'assistente Carpinelli.

Seguiti dai professori gli studenti hanno poi elaborato dei modelli e dei progetti inerenti alla progettazione di interni che hanno condiviso con noi artigiani, come si fa nella reale vita professionale di tutti i giorni, per affinare il disegno tecnico con l'obbiettivo di renderlo realizzabile a tutti gli effetti.

Cosi è accaduto ...

Lo studente, futuro architetto, progetta e l'apprendista, futuro falegname, produce l'arredo.

Essenza della formazione , dialogo tra progettista e artigiano, possibilità di rendersi conto, anche durante gli studi, che tutti i sacrifici possono realizzarsi in conoscenza professionale e per ultimo in un lavoro.

Questo era l'obbiettivo della falegnameria Losa e della Supsi e grazie a Edilcentro, che ci ha fornito i materiali, siamo riusciti a produrre in scala 1:1, due esempi di mockup come rappresentazione di tutti i progetti degli studenti che hanno partecipato con entusiasmo a questa bella avventura.

Un sentito ringraziamento va a tutti i sostenitori, gli amici, i professori, gli studenti e tutto il team Losa per questa bella avventura. Grazie!

La soddisfazione potete leggerla nei sorrisi e nei momenti ritratti dalle foto qui di seguito.

Alla prossima sfida...